La tua miglior performance. A comando. Ogni volta che vuoi, con qualsiasi platea, qualsiasi emozione tu stia provando. A dispetto di tutto.

Ciao, mi chiamo Marco De Filippo e da 13 anni sono un talent coach o se preferisci un artista del potenziale umano: la mia arte è quella di aiutare gli artisti, come te, a migliorare la performance artistica, scardinando i limiti, i blocchi e le ansie che forse nemmeno sogni di poter superare.

Lavoro con artisti di qualsiasi livello e disciplina insegnando loro come migliorare la performance artistica accedendo a quel potenziale interiore, mentale, somatico ed artistico capace liberare il loro talento e la loro miglior performance. A comando.

Miniatura video intro

Scrivi la tua migliore e-mail!

Ti svelerò il segreto dei grandi artisti per manifestare il tuo talento più autentico e la tua miglior performance, letteralmente…a comando. E ti stupirai di cosa puoi fare… e di quanto bene lo puoi fare.

“Quando insegui la tua beatitudine si aprono porte dove prima vedevi solo muri”.
Joseph Campbell

Ho lavorato e lavoro con attori, musicisti, ballerini, cantanti, scrittori, sportivi, videomaker, registi indipendenti, fumettisti, pittori, artigiani, artisti di strada, designer, cuochi, artisti marziali ed in generale performer di qualsiasi livello e disciplina per aiutarli a migliorare la performance artistica.

Ma non confondermi con il tuo insegnante o maestro: il mio ruolo è completamente diverso. 

Posso insegnarti qualcosa su come gli artisti di livello usano se stessi per  raggiungere vette artistiche che prima credevi inaccessibili.

Pensa a quanto pesi sulla tua performance artistica il saper gestire correttamente aspetti quali: 

L'artista è il centro, 
l'arte è la periferia

In qualsiasi arte sono due i protagonisti.

  • L’artista (chi sei) e il suo talento
  • La tecnica (quello che fai)

Il tuo maestro o insegnante si occupa della tua tecnica, ad esempio suonare il pianoforte.

Io mi occupo dell’artista: lo strumento che ti insegno a “suonare” sei tu. 

ATTENZIONE: Non libererai il tuo talento con la sola pratica… gli artisti di grande fama hanno una forma mentis diversa.

E’ tutto un altro gioco: un universo inaccessibile per gli artisti “comuni”

Devi accedere al 100% di te stesso per “sbloccare” livelli artistici altrimenti inaccessibili e passare dal semplice praticare la tua arte…  al lasciarla fluire.

Miniatura video intro

ACCEDI AL VIDEOCORSO IN 4 LEZIONI

La tua miglior performance artistica. A comando. Ogni volta che vuoi, con qualsiasi platea, qualsiasi emozione tu stia provando. A dispetto di tutto.

Ciao, mi chiamo Marco De Filippo e da 13 anni sono un talent coach o se preferisci un artista del potenziale umano: la mia arte è quella di aiutare gli artisti, come te, a migliorare la performance artistica, scardinando i limiti, i blocchi e le ansie che forse nemmeno sogni di poter superare.

Lavoro con artisti di qualsiasi livello e disciplina insegnando loro come migliorare la performance artistica accedendo a quel potenziale interiore, mentale, somatico ed artistico capace liberare il loro talento e la loro miglior performance. A comando.

Ciao, mi chiamo Marco De Filippo e da 13 anni sono un talent coach o se preferisci un artista del potenziale umano: la mia arte è espandere l’orizzonte del tuo essere artista, scardinando i limiti, i blocchi e le ansie che forse nemmeno sogni di poter superare.

Lavoro con artisti di qualsiasi livello e disciplina insegnando loro come accedere a quel potenziale interiore, mentale, somatico ed artistico capace liberare il loro talento e la loro miglior performance. A comando.

“Quando insegui la tua beatitudine si aprono porte dove prima vedevi solo muri”.
Joseph Campbell

Ho lavorato e lavoro con attorimusicisti,  ballerini, cantanti,  scrittori, fotografi e videomaker, registi indipendenti, fumettisti, pittori, artigiani, artisti di strada, designer, cuochi, artisti marziali ed in generale performer di qualsiasi livello e disciplina per aiutarli a migliorare la performance artistica.

Ma non confondermi con il tuo insegnante o maestro: il mio ruolo è completamente diverso.

Posso insegnarti qualcosa su come gli artisti di livello usano se stessi per  raggiungere vette artistiche che prima credevi inaccessibili.

Pensa a quanto pesi sulla tua performance artistica il saper gestire correttamente aspetti quali:

migliorare la performance artistica

Scrivi la tua migliore e-mail!

Ti svelerò il segreto dei grandi artisti per manifestare il tuo talento più autentico e la tua miglior performance, letteralmente…a comando. E ti stupirai di cosa puoi fare… e di quanto bene lo puoi fare.

Migliorare la performance artistica: L'artista è il centro, l'arte è la periferia

In qualsiasi arte sono due i protagonisti.

  • L’artista (chi sei) e il suo talento
  • La tecnica (quello che fai)

Il tuo maestro o insegnante si occupa della tua tecnica, ad esempio suonare il pianoforte.

Io mi occupo dell’artista: lo strumento che ti insegno a “suonare” sei tu. 

ATTENZIONE: Non libererai il tuo talento con la sola pratica… gli artisti di grande fama hanno una forma mentis diversa. E’ tutto un altro gioco: un universo inaccessibile per gli artisti “comuni”

Devi accedere al 100% di te stesso per “sbloccare” livelli artistici altrimenti inaccessibili e passare dal semplice praticare la tua arte…  al lasciarla fluire.

Stato di flusso e migliorare la performance artistica
Lavoro sull'artista, talento, maestria, migliorare la performance artistica

Migliorare la performance artistica: lascia che la tua arte fluisca

Ricordi un momento nel quale sei entrato in una specie di “stato di grazia” e la tua arte ha iniziato a fluire liberamente? E’ qualcosa che riesci a ghermire ogni volta che vuoi p si tratta di attimi fuggenti che non sa

Perché è in quello spazio interiore che il talento emerge. 

  1. Il tempo si distorce, ora corre ora rallenta;
  2. Sembra che la tua arte si faccia da sola;
  3. Il tuo corpo è più veloce della tua mente;
  4. Ti senti profondamente bene, allineato, centrato, potente;
  5. Emergono dal nulla soluzioni creative ed inventi nuovi modi;
  6. Sei presente nel qui ed ora;
  7. Senti un profondo senso di identità

Il nome di questo “stato dell’arte” che emerge mentre fai ciò che ami è:

E’ in questo spazio interiore che tutto il tuo talento divampa all’esterno: solo praticando da questa posizione potrai tirare fuori tutto il tuo potenziale.

Pensi di non avere talento? ATTENZIONE! Il talento NON è la maestria!

Primo: non misuro mai il talento a partire dai tuoi risultati o, peggio, in funzione di quanto sei tecnicamente bravo. 

E’ irrispettoso… e il talento merita rispetto.

Migliorare la performance artistica non è un atto banale. Il talento parla dell’artista, non della tecnica.

Il talento NON è la maestria: anche un bambino può avere talento senza per questo cantare (ancora) come Freddy Mercury. Il talento è un seme, la maestria è l’albero, i frutti sono ciò che di positivo ne consegue.

Il talento è una scintilla di potenzialità che va messa in atto: è la misura di quanto è naturale per te relazionarti con la tua arte quando sei totalmente libero da condizionamenti, blocchi e paure.

Emerge SOLO quando sei in flusso: è la tua arte a modo tuo.

Svanisce quando divorzi da te stesso e inizi a pratica senza “esserci”.

Se non hai praticato in contatto con “Chi sei” è presto per darti un voto: posso aiutarti a scoprire cosa puoi fare e quanto bene lo puoi fare se solo disveli la tua identità e tiri fuori il tuo talento che ad essa è saldato.

Il tuo talento la tua firma artistica: è saldato a “Chi sei” e lo senti sottopelle.

Va da sè che puoi far esplodere il tuo talento solo se lavoriamo sul detonatore: sviluppare un profondo senso di identità come essere umano e come artista.

Sono certo che sai di cosa sto parlando: ne senti la forza quando lasci fluire la tua arte e la tua unicità ed autenticità esplodono nel mondo esteriore.

Il talento per me è ciò che salda te stesso alla tua arte: è un atto d’amore viscerale, somatico, corporeo.

Pensi di non avere talento? ATTENZIONE! Il talento NON è la maestria!

Primo: non misuro mai il talento a partire dai tuoi risultati o, peggio, in funzione di quanto sei tecnicamente bravo. 

E’ irrispettoso… e il talento merita rispetto.

Il talento parla dell’artista, non della tecnica.

Il talento NON è la maestria: anche un bambino può avere talento senza per questo cantare (ancora) come Freddy Mercury. Il talento è un seme, la maestria è l’albero, i frutti sono ciò che di positivo ne consegue.

Il talento è una scintilla di potenzialità che va messa in atto: è la misura di quanto è naturale per te relazionarti con la tua arte quando sei totalmente libero da condizionamenti, blocchi e paure.

Emerge SOLO quando sei in flusso: è la tua arte a modo tuo.

Svanisce quando divorzi da te stesso e inizi a pratica senza “esserci”.

Se non hai praticato in contatto con “Chi sei” è presto per darti un voto: posso aiutarti a scoprire cosa puoi fare e quanto bene lo puoi fare se solo disveli la tua identità e tiri fuori il tuo talento che ad essa è saldato.

Il tuo talento la tua firma artistica: è saldato a “Chi sei” e lo senti sottopelle.

Va da sè che puoi far esplodere il tuo talento solo se lavoriamo sul detonatore: sviluppare un profondo senso di identità come essere umano e come artista.

Sono certo che sai di cosa sto parlando: ne senti la forza quando lasci fluire la tua arte e la tua unicità ed autenticità esplodono nel mondo esteriore.

Il talento per me è ciò che salda te stesso alla tua arte: è un atto d’amore viscerale, somatico, corporeo.

I 3 passi fondamentali per migliorare la performance artistica

Stato di flusso e migliorare la performance artistica

manifesta la tua identità come individuo e come artista e trova il seme del talento

Migliorare la performance artistica

Metti "Chi sei" nella pratica, falla diventare la tua "Via" e coltiva la maestria

Come migliorare la performance artistica

basta farsi superare da artisti meno dotati di te: passa dal talento al successo

I 3 passi fondamentali

Stato di flusso e migliorare la performance artistica

manifesta la tua identità come individuo e come artista e trova il seme del talento

Migliorare la performance artistica

Metti "Chi sei" nella pratica, falla diventare la tua "Via" e coltiva la maestria

Come migliorare la performance artistica

basta farsi superare da artisti meno dotati di te: passa dal talento al successo

La tua miglior versione. Incorporata.

Quando esprimi meglio la tua arte… in quelle giornate sì dove non puoi letteralmente mettere un piede fuori posto… ti senti te stesso? Ovviamente sì. Perché l’arte è sempre “idiosincratica” ovvero è una forma di espressione di “Chi Sei”: il tuo talento è saldato a chi sei.

Quando sei te stesso, autentico, senza freni e limiti lo senti nei muscoli, sottopelle, nel corpo… entri in flusso e la tua performance esplode

L’essere fluisce nel corpo: la tua identità è incorporata. 

Non è solo una questione mentale… è psico-somatica.

In questi anni ho studiato ed approfondito moltissime discipline mentali e somatiche: Feldekreis, Tecnica Alexander, Improvvisazione teatrale, metodo stanislavskij, Somatics, Intu flow, Generative imprint model per imparare come esprimere il 100% di Chi sono.

Ho creato per me un sistema potente, raffinato, ovvio ed elegante capace di darti accesso alla miglior versione di se stessi, superando o gestendo blocchi, ansie e paure. E posso insegnartelo.

Ti aiuterò ad approfondire la tua unicità ed autenticità ed a migliorare la performance artistica… e scoprirai come farla detonare connettendo mente e corpo: è qualcosa che solo un vero artista può capire davvero. Per gli altri è pura magia.

Ti insegnerò come entrare nella miglior versione di te stesso… e fare vera arte.

La tua miglior versione. Incorporata.


Quando esprimi meglio la tua arte… in quelle giornate sì dove non puoi letteralmente mettere un piede fuori posto… ti senti te stesso? Ovviamente sì. Perché l’arte è sempre “idiosincratica” ovvero è una forma di espressione di “Chi Sei”: il tuo talento è saldato a chi sei.

Quando sei te stesso, autentico, senza freni e limiti lo senti nei muscoli, sottopelle, nel corpo… entri in flusso e la tua performance esplode

L’essere fluisce nel corpo: la tua identità è incorporata. 

Non è solo una questione mentale… è psico-somatica.

In questi anni ho studiato ed approfondito moltissime discipline mentali e somatiche: Feldekreis, Tecnica Alexander, Improvvisazione teatrale, metodo stanislavskij, Somatics, Intu flow, Generative imprint model per imparare come esprimere il 100% di Chi sono.

Ho creato per me un sistema potente, raffinato, ovvio ed elegante capace di darti accesso alla miglior versione di se stessi, superando o gestendo blocchi, ansie e paure. E posso insegnartelo.

Ti aiuterò ad approfondire la tua unicità ed autenticità… e scoprirai come farla detonare connettendo mente e corpo: è qualcosa che solo un vero artista può capire davvero. Per gli altri è pura magia.

Ti insegnerò come entrare nella miglior versione di te stesso… e fare vera arte.

Identita', creatività e talento

Se vuoi sviluppare performance di livelli eccezionali hai una sola via: sviluppare un profondo senso di identità. Solo quando inizi a definire te stesso senza i limiti imposti dal mondo e dalla società il tuo talento e la tua creatività iniziano a pervadere la tua pratica e le tue performance.

Il Do dell'eccellenza

Do in giapponese significa “via” ed implica un modo di praticare, una disciplina che presuppone “unione” fra la tua essenza e l’arte che senti risuonare con te stesso. Non si tratta solo di migliorare la performance artistica: è una relazione d’amore dove metti te stesso nella tua arte, e nella tua arte trovi te stesso. 

sbriciola i blocchi emozionali

Ansia da prestazione, paure, limiti, dubbi, frustrazione: la vita dell’artista contempla molte fra prove ed emozioni. Non è sufficiente gestirle sul palco: un vero artista è dotato di grande intelligenza emotiva anche nella vita. Imparare a gestirli meglio ti consentirà di fare spazio al nuovo.

Dal talento al successo

Il talento non basta. Se vuoi il tuo stile di vita ideale, devi imparare come fare marketing di te stesso, superando le paure che limitano nel proporti e sviluppando le competenze necessarie. Si tratta di anni d’oro dove un artista può autopromuoversi alla grande: non perdere il treno.

migliorare la performance artistica ansia da palcoscenico

Identita', creatività e talento

Se vuoi sviluppare performance di livelli eccezionali hai una sola via: sviluppare un profondo senso di identità. Solo quando inizi a definire te stesso senza i limiti imposti dal mondo e dalla società il tuo talento e la tua creatività iniziano a pervadere la tua pratica e le tue performance.

Il Do dell'eccellenza

Do in giapponese significa “via” ed implica un modo di praticare, una disciplina che presuppone “unione” fra la tua essenza e l’arte che senti risuonare con te stesso. E’ una relazione d’amore dove metti te stesso nella tua arte, e nella tua arte trovi te stesso. 

sbriciola i blocchi emozionali

Ansia da prestazione, paure, limiti, dubbi, frustrazione: la vita dell’artista contempla molte fra prove ed emozioni. Non è sufficiente gestirle sul palco: un vero artista è dotato di grande intelligenza emotiva anche nella vita. Imparare a gestirli meglio ti consentirà di fare spazio al nuovo.

Dal talento al successo

Il talento non basta. Se vuoi il tuo stile di vita ideale, devi imparare come fare marketing di te stesso, superando le paure che limitano nel proporti e sviluppando le competenze necessarie. Si tratta di anni d’oro dove un artista può autopromuoversi alla grande: non perdere il treno.

Grazie. Grazie per essere un artista, grazie per voler migliorare la performance artistica,
Grazie per aver scelto una vita che può essere difficile… e difficile da spiegare

Perché è così difficile?

Perché tanti artisti talentuosi sono stremati e hanno smesso di amare la propria arte come all’inizio?  

La vita media dell’artista contempla problematiche come:

  • Essere più poveri di quanto meritato;
  • Sentirsi sottostimati nonostante il ruolo cruciale nella nostra cultura;
  • Sentire di non poter praticare quanto si desidera continuando a vivere una vita equilibrata e sostenibile.

La tua arte è qualcosa di bello, unico, utile, maestoso. Merita rispetto.Questa è la mia chiamata all’avventura per te: inizia a rispettare te stesso, il tuo essere artista… e la tua arte. Falla al meglio.

Grazie. Grazie per essere un artista
Grazie per aver scelto una vita che può essere difficile… e difficile da spiegare


Perché è così difficile?

Perché tanti artisti talentuosi sono stremati e hanno smesso di amare la propria arte come all’inizio?  

La vita media dell’artista contempla problematiche come:

  • Essere più poveri di quanto meritato;
  • Sentirsi sottostimati nonostante il ruolo cruciale nella nostra cultura;
  • Sentire di non poter praticare quanto si desidera continuando a vivere una vita equilibrata e sostenibile.

La tua arte è qualcosa di bello, unico, utile, maestoso. Merita rispetto.Questa è la mia chiamata all’avventura per te: inizia a rispettare te stesso, il tuo essere artista… e la tua arte. Falla al meglio.

Scrivi la tua migliore e-mail!

Ti svelerò il segreto dei grandi artisti per manifestare il tuo talento più autentico e la tua miglior performance, letteralmente…a comando. E ti stupirai di cosa puoi fare… e di quanto bene lo puoi fare.

Open chat
1
Scrivimi su whatsapp!