Come diventare un artista… riscoprendo chi sei.

Come si diventa un artista



Atto I
Diventare un artista… senz’arte...

Come diventare un artista?

Partiamo dall’inizio: sei una persona con una certa vena creativa, probabilmente da piccolo hai vissuto almeno un momento di completa immersione sensuale in un’attività o in un gioco.

Per immersione sensuale intendo un prendere il sopravvento da parte dei sensi rispetto al linguaggio: vista, udito, olfatto, gusto, tatto, propriocezione (il senso del tuo corpo nello spazio) e vestibolazione (il senso dell’equilibrio).

Sensuale è tutto ciò che coinvolge i sensi al punto da ricondurti nel momento presente qui ed ora (non esiste altro modo per farlo: il presente è solo un atto di percezione sensoriale priva di interruzione).

Nelle tua pelle.

A me capitava spesso al mare, in vacanza.

Giocando con le onde, nella gloria blu che univa il mare al cielo.

Quando il mare si arrabbiava e le onde sfioravano il metro, l’estasi che univa il cascare, ruzzolare, scivolare con l’infrangersi delle onde e l’elemento paesaggistico che mi avvolgeva in ogni direzione coinvolgendo ogni senso, mi trascinava nel vortice di una profonda sensazione, quella di essere vivo.

Al termine, riposando sulla sabbia, l’ispirazione così ricaricata evolveva in creatività.

Creavo.

Disegnavo o scrivevo una storia.

E il risultato era sempre in grado di stupirmi per quanto bene potevo farlo se solo prima avevo raccolto abbastanza vita, immerso nell’acqua.

Era arte senz’arte: puramente istintiva.

Attiene all’essere, non al fare.

“L’arte più vera e primordiale è quella di un’artista senza arte”.
Marco De Filippo

Poi però, se vuoi diventare un artista arriva il momento della pratica.



Atto II
Diventare un artista: quando la “funzione” prende il sopravvento.

Arriva sempre il momento nel quale inizia un percorso di pratica e disciplina per diventare artisti più capaci. Tecnicamente.

E’ quello che io chiamo “il lavoro sull’arte” ed attiene a ciò che è “funzionale” ovvero che risuona con il verbo “fare”.

  • Come posso suonare/cantare/ballare/recitare… meglio?
  • Cosa devo fare per dipingere/ fotografare/disegnare/cucinare… meglio?

Ed ecco che iniziamo a praticare per diventare un artista.

Ci sono delle regole, delle logiche, dei meccanismi tecnici.

Devi usare il diaframma, impostare le luci, migliorare la mimica, muovere correttamente il pennello, lavorare sulla prospettiva, mixare correttamente gli elementi, imparare a fare le scale…

E qui accade qualcosa: migliori rischiando di pagarne un prezzo.

Il prezzo? Dimenticare quella forza creativa e trascinante che viveva in te quando eri un’artista senz’arte, libero di esprimersi



Atto III
Impara l’arte… e torna a fluire libero

Adesso sei più bravo ma sei passato dall’essere puramente istintivo al fare più meccanico.

Non vale per tutti, certo.

Ma molti artisti, una volta diventati “bravi” non ricordano più l’immenso piacere dell’inizio e senza quella magia, diventa impossibile tirare fuori una performance indimenticabile.

Se vuoi davvero diventare un artista ti serve come l’aria che respiri.

“Il lavoro sull’artista è proprio questo: recuperare la forma originale di un’artista senza arte, portandosi dietro tutta la pratica che hai accumulato o stai accumulando.

E continuare ad accumularne, senza perdere il contatto con il piacere del libero flusso creativo nel quale sei in profondo contatto con te stesso e la tua identità più autentica.

Se il lavoro sull’arte ti sta bloccando, perché sta diventando meccanica, liberatene per un po’ trova del tempo per lasciarti ispirare.

Qual è la tua musa ispiratrice?

Cosa può portarti nuovamente in contatto con il tuo più profondo senso di essere vivo?

E se vuoi imparare ad essere sempre così, a comando, allora non hai che da contattarmi.

Marco De Filippo
Talent coach e business coach per artisti.

Da 13 anni è un talent coach che aiuta gli artisti ad espandere i propri orizzonti, insegnando loro come accedere a quel potenziale interiore, mentale, somatico ed artistico capace di liberare loro miglior performance. Letteralmente a comando.




SCRIVI LA TUA MIGLIORE E-MAIL

Entro 30 secondi invierò un video in cui ti svelerò come tirare fuori la tua miglior performance letteralmente a comando. Con qualsiasi platea. Qualsiasi emozione tu stia provando.
A dispetto di tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
1
Scrivimi su whatsapp!